Disabili mentali e Internet, “Yes we can”

Disabili mentali e Internet, “Yes we can”

21 ott 14

Il numero di persone con disabilità intellettiva che utilizza Internet in Irlanda è aumentato del 3% in tre anni. Il Trinity College’s School of Nursing and Midwifery ha, infatti, scoperto che il 10,5% degli irlandesi con handicap mentale oggi utilizza Internet, contro il 7,3% del 2011. Questa cifra rimane tuttavia notevolmente inferiore a quella della popolazione irlandese nel suo insieme, che si identifica con 77% degli utenti Web. Ulteriori ricerche effettuate dall’Intellectual Disability Supplement in uno studio longitudinale sull’invecchiamento (TILDA) hanno, inoltre, dimostrato che solo il 12,6% delle persone con disabilità intellettive in Irlanda sono in grado di accendere un computer. Lo studio ha anche condotto ricerche sulla proprietà e l’uso dei telefoni cellulari da parte di questa speciale categoria di cittadini, concludendo che solo il 23,8% ne possiede uno, una cifra che mostra pochi cambiamenti nel corso degli ultimi tre anni. Inoltre, meno di una persona su venti con disabilità intellettiva ha dichiarato di essere in grado di inviare un messaggio di testo.

21 ott 14

Il numero di persone con disabilità intellettiva che utilizza Internet in Irlanda è aumentato del 3% in tre anni. Il Trinity College’s School of Nursing and Midwifery ha, infatti, scoperto che il 10,5% degli irlandesi con handicap mentale oggi utilizza Internet, contro il 7,3% del 2011. Questa cifra rimane tuttavia notevolmente inferiore a quella della popolazione irlandese nel suo insieme, che si identifica con 77% degli utenti Web. Ulteriori ricerche effettuate dall’Intellectual Disability Supplement in uno studio longitudinale sull’invecchiamento (TILDA) hanno, inoltre, dimostrato che solo il 12,6% delle persone con disabilità intellettive in Irlanda sono in grado di accendere un computer. Lo studio ha anche condotto ricerche sulla proprietà e l’uso dei telefoni cellulari da parte di questa speciale categoria di cittadini, concludendo che solo il 23,8% ne possiede uno, una cifra che mostra pochi cambiamenti nel corso degli ultimi tre anni. Inoltre, meno di una persona su venti con disabilità intellettiva ha dichiarato di essere in grado di inviare un messaggio di testo.

Fonte: West info


commenti

Scrivi un commento

non ci sono commenti


Post simili
Post simili