Usa l’auto della madre morta e sfrutta le agevolazioni per disabili: nei guai

Usa l’auto della madre morta e sfrutta le agevolazioni per disabili: nei guai

10 ago 14

Castel Bolognese (Ravenna)- Sfruttano la ‘nonna’ anche dopo la morte per evitare di pagare bollo e usando il permesso alla sosta per gli invalidi. Una donna di Castel Bolognese denunciata per truffa ai danni dello Stato dai carabinieri di Faenza. La donna è stata fermata ieri dai militari del Radiomobile di Faenza mentre era alla guida di un’autovettura ancora intestata alla madre morta nel 2012 e che usufruiva delle agevolazioni della legge 104 per l'assistenza delle persone disabili di cui aveva diritto il genitore. In buona sostanza l’autovettura, proprio perché intestata all’anziana disabile, era esentata dal pagamento del bollo oltre a godere del permesso rilasciato dal Comune per poter usufruire degli spazi riservati ai disabili. Dopo aver fermato il veicolo nel centro abitato di Castel Bolognese per un normale controllo, i carabinieri si son o accorti che il libretto era intestato ad una 94enne di Ravenna; ma la domanda aveva suscitato imbarazzo. La cosa è stata avvertita dai militari che dopo una serie di controlli hanno appurato essere la madre della donna al volante, deceduta da più di due anni realizzando che non era mai stato fatto il passaggio di proprietà sul mezzo. Inoltre sul parabrezza campeggiava anche il tagliando per disabili. Oltre alla denuncia penale, i carabinieri hanno contestato alla 64enne anche le sanzioni pecuniarie per il mancato aggiornamento della carta di circolazione e del certificato di proprietà.

10 ago 14

Castel Bolognese (Ravenna)- Sfruttano la ‘nonna’ anche dopo la morte per evitare di pagare bollo e usando il permesso alla sosta per gli invalidi. Una donna di Castel Bolognese denunciata per truffa ai danni dello Stato dai carabinieri di Faenza. La donna è stata fermata ieri dai militari del Radiomobile di Faenza mentre era alla guida di un’autovettura ancora intestata alla madre morta nel 2012 e che usufruiva delle agevolazioni della legge 104 per l'assistenza delle persone disabili di cui aveva diritto il genitore. In buona sostanza l’autovettura, proprio perché intestata all’anziana disabile, era esentata dal pagamento del bollo oltre a godere del permesso rilasciato dal Comune per poter usufruire degli spazi riservati ai disabili. Dopo aver fermato il veicolo nel centro abitato di Castel Bolognese per un normale controllo, i carabinieri si son o accorti che il libretto era intestato ad una 94enne di Ravenna; ma la domanda aveva suscitato imbarazzo. La cosa è stata avvertita dai militari che dopo una serie di controlli hanno appurato essere la madre della donna al volante, deceduta da più di due anni realizzando che non era mai stato fatto il passaggio di proprietà sul mezzo. Inoltre sul parabrezza campeggiava anche il tagliando per disabili. Oltre alla denuncia penale, i carabinieri hanno contestato alla 64enne anche le sanzioni pecuniarie per il mancato aggiornamento della carta di circolazione e del certificato di proprietà.

Fonte: http://www.ilrestodelcarlino.it/


1 commento

Scrivi un commento

vergogna, no merita altro.

21 ago 14 - 23:59

Premi per rispondere al commento


Post simili
Post simili